News dal mondo dell'infanzia

8 anni, il nonno lo costringeva a spacciare

22 ottobre 2008

PALERMO. Un pregiudicato di Casteldaccia, paese alle porte di Palermo, aveva costretto tutti i componenti della sua famiglia a spacciare droga, compreso il nipotino di otto anni. L'uomo, destinatario di un provvedimento cautelare, è deceduto per cause naturali, ed i carabinieri hanno eseguito stamani nove arresti".

Serbia: chiudere gli istituti

21 ottobre 2008

BELGRADO. Il Ministro di Lavoro e Affari Sociali, Rasim Ljajic, ha recentemente dichiarato che gli istituti per i bambini senza tutela genitoriale e i bambini con i problemi nel sviluppo dovrebbero essere chiusi entro 5 anni o convertiti in centri con servizi vari, quali un centro diurno o un consultorio.

Gli africani dalla pelle bianca chiedono protezione

20 ottobre 2008

Geni delle acque, spiriti, mezzi dei e mezzi uomini, a seconda dell’Africa in cui il destino li ha collocati gli albini sono una maledizione o un dono del cielo. In un posto la folla li insegue con in mano doni, per innescare i loro supposti poteri benefici o sfruttarne le altrettanto azzeccate facoltà di nuocere; in altri bande di assassini li braccano per sacrifici umani. Un’antica sete di sangue si scatena armata di leggende millenarie che continuano a riprodursi, implacabili; magari sul telefonino o su internet.

La Chiesa: bisogna riaprire gli orfanotrofi

20 ottobre 2008

Oggi in Italia gli orfanotrofi ancora attivi sono solo nove. La campagna della Chiesa per riaprire gli orfanotrofi e contro la legge 149 parte dal santuario di Pompei, culla dei centri di accoglienza per l'infanzia abbandonata ed epicentro ieri della «mobilitazione mariana» per la visita di Benedetto XVI. Nel mirino la legge 149 del 2001. La Chiesa è preoccupata per i 46 mila bambini (di cui 34 mila italiani) che secondo l’Istat sono senza una famiglia, spesso vagano sulle strade, vittime dell’accattonaggio, della povertà estrema, del lavoro nero, della droga.

Francia: ritrovate le sorelle fuggite

17 ottobre 2008

PARIGI. Sono riapparse questa mattina nella loro scuola di Reims, nel nord della Francia, ''come se niente fosse'', ha detto il preside dell'istituto, Dany Alary. Valerie e Sophie, 11 e 13 anni - le due sorelle scomparse e ricercate da una decina di giorni, contese da padre e madre, ora divorziati - sono sane e salve. Il padre, Renaldo Gualtieri, 36 anni, franco-italiano, appresa la notizia, si era precipitato al commissariato per ''riabbracciarle'', aveva detto.

Federazione Russa, una banca dati per i minori

17 ottobre 2008

MOSCA. Il governo della Federazione Russia sta mettendo a punto una banca dati unica con i dati dei bambini orfani e “fuori famiglia” accolti nelle famiglie affidatarie, lo ha annunciato il direttore del Dipartimento per l’educazione del Ministero dell’istruzione e della scienza Alina Levitskaja.

Le informazioni sui bambini e le informazioni sulle loro condizioni di vita verranno inserite in una banca dati elettronica degli organi municipali di protezione dell’infanzia.

Questo metodo permetterà di conoscere tutti i problemi cui va incontro il bambino e controllare il lavoro degli organi regionali. Con questo nuovo strumento le istituzioni locali intendono verificare le condizioni di vita e l’educazione che i bambini ricevono nelle famiglie affidatarie.

La banca dati non avrà un compito di controllo o ingiunzione diretta sui genitori affidatari ma permetterà di accumulare informazioni che sono in possesso degli organi di cura e curatela di tutti i livelli.

Secondo le più recenti statistiche nel paese si contano 800mila orfani di cui il 20% sono orfani biologici e l’80% orfani sociali, ovvero minori rimasti senza tutela genitoriale.

L'Unione africana entra nella mediazione

14 ottobre 2008

GOMA. Con l’annuncio della prossima nomina di un proprio rappresentante politico a Goma, capoluogo del Nord Kivu, l’Unione Africana (UA) ha confermato l’intenzione di entrare a pieno titolo nella crisi dell’est del Congo per svolgere un ruolo di mediazione.

Stati Uniti: contro l'abbandono di minori

13 ottobre 2008

LINCOLN. Una legge per incentivare i genitori a non abbandonare i propri figli per strada. E’ quella approvata dalla stato americano del Nebraska, la “Safe Heaven Law”, che intende offrire una serie di garanzie ai genitori che decidono di abbandonare i loro figli negli ospedali, le stazioni di polizia o luoghi sicuri, anziché lasciarli in strada o in posti pericolosi per la loro stessa sopravvivenza.

Francia, sorelle contese scappano

10 ottobre 2008

"Piuttosto morire": così Sophie e Valerie, due sorelle di 12 e 13 anni di Reims, hanno scritto prima di far perdere le loro tracce lasciando il padre nella disperazione. La Corte d'Appello della città francese ha deciso che devono lasciare il padre e andare a vivere con la madre, in Calabria, ma loro non vogliono saperne.

Bolivia: crisi politica

10 ottobre 2008

COCHAOAMBA. Il “Movimiento al socialismo” (Mas) del presidente Evo Morales ha deciso di avviare già da oggi in Parlamento “uno spazio di discussione e negoziato” con l’opposizione per superare le divergenze persistenti sulla bozza della nuova Costituzione, in particolare sul nodo delle autonomie dipartimentali.

Syndicate content