Cile: campagna per le donne che aspettano un bambino

11 luglio 2008

SANTIAGO. Il direttore dell’ente di protezione dell’infanzia cilena, Sename, Eugenio San Martín, ha reso noto che, a fronte del crescente numero di aborti, l’ente ha deciso di aprire nuovi centri di accoglienza per le donne che aspettano un bambino in conflitto con la propria maternità.

Il Sename aprirà così alle madri in difficoltà le porte di 105 uffici di Protezione dei Diritti in 170 Municipi del paese, per offrire sostengo alle donne che vivono con disagio la gravidanza.

L’ente ha rivolto un appello a queste donne in difficoltà a non considerare l’aborto come l’unica opzione.

San Martìn ha assicurato che saranno accolte con la massima attenzione le richieste di ogni donna: verrà offerto loro un valido aiuto sia nel caso in cui decidano di mantenere il proprio figlio con sé, sia nel caso in cui decidessero di darlo in adozione.

Fonte: www.Sename